Home

Italian Top News

Un Manifesto per l'Europa

Un Manifesto per l'Europa

La Fondazione "Novae Terrae", insieme a molte altre ONG europee, propone un manifesto a tutti i...

L'ONU faccia il suo dovere. Sono necessari “fatti” e non “appelli”

L'ONU faccia il suo dovere. Sono necessari “fatti” e non “appelli”

Perché i Paesi del Golfo non accolgono i rifugiati e solo alla Europa viene chiesto di farlo?...

Petizione al Consiglio di Sicurezza dell'ONU - Rome Report intervista il Direttore

Ieri 9 settembre Rome Reports ha pubblicato un'intervista fatta al nostro Direttore per raccontare...

Petizioni

logo citizenGO-2

Firma e diffondi le petizioni di CitizenGO e della Fondazione "Novae Terrae" a sostegno
della libertà religiosa,
del diritto alla vita,
della famiglia
e della libertà di educazione.

Manif pour Tous – Intervista di Luca Volonté a “Le Figaro”

manif1Da lefigaro.fr, pubblicato il 10 maggio 2013.

Dimostrazione per tutti: il Consiglio d’Europa interviene contro la violenza della polizia

Una interrogazione che denuncia “una repressione crescente” è stata posta da un rappresentante italiano al Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa.

Solitamente, si occupa della violenza della polizia nelle repubbliche del Caucaso, ma ora il Consiglio d’Europa si sta concentrando sulla “crescente repressione” contro gli oppositori ai matrimonio gay in Francia. L’italiano Luca Volonté, presidente del gruppo PPE dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa, ha inoltrato un’interrogazione al Comitato dei Ministri dell’organizzazione con sede a Strasburgo, riguardante la gestione, da parte del governo francese, delle manifestazioni contro la legge Taubira.

- Il movimento sociale in difesa della famiglia che attualmente anima la Francia – scrive Luca Volonté – è stato oggetto di una crescente e preoccupante repressione, inaccettabile per uno Stato membro del Consiglio d’Europa. Ad esempio, il 24 marzo 2013, alcuni dei manifestanti, tra cui bambini molto piccoli, donne e anziani, hanno subito violenze dalle forze dell’ordine, incaricate di mantenere l’ordine pubblico. In molti casi, le persone sono state arrestate e multate solo per aver indossato un indumento recante l’immagine del movimento. -

- Quali iniziative – si chiede Volonté – saranno adottate dal Comitato dei Ministri per indurre il governo francese a porre fine a questa violenza? – Il Comitato dei Ministri, che comprende gli ambasciatori dei 47 membri del Consiglio d’Europa e che si occupa in particolare della verifica del rispetto da parte degli Stati di democrazia, diritti umani e legalità, è tenuto a dare una risposta prima della fine del mese.

Ma nel caso in cui la risposta non sarà “soddisfacente”, avverte l’italiano, lui non si fermerà: – L’abuso di potere nelle ultime settimane rappresenta un nuova ragione per insistere – dice. – Bisogna rendersi conto del fatto che una donna disabile è stata picchiata dalla polizia a Caen! Queste sono violazioni dei diritti umani, come quelle che si verificano in Ucraina e in Bielorussia! Se si vuole essere credibili nella difesa dei diritti umani, non si può accettare che uno dei nostri membri non li rispettino…-
Anche Gregor Puppinck, direttore dell’European Center for Law and Justice, una ONG cristiana accreditato presso il Parlamento Europeo e le Nazioni Unite, sta monitorando la situazione, e afferma: – C’è l’intenzione di presentare un dossier a sostegno di questa interrogazione. -

Nel frattempo, Luca Volonté continua a raccogliere – numerose testimonianze, video e foto -, in un archivio che si arricchisce – purtroppo quasi ogni giorno. Il governo francese ora sa di essere sotto esame e dovrà giustificare i suoi comportamenti! – dice – Se osa continuare così, riunirò senza difficoltà molti colleghi per portare avanti, perché no, una proposta di risoluzione. -

Valori

VITA
Il diritto alla vita è il primo diritto umano, senza il quale nessuno degli altri può essere tutelato o addirittura concepito. Intendiamo difendere il diritto alla vita di ciascuna persona, dal concepimento alla morte naturale. Leggi tutto

FAMIGLIA
Consideriamo la famiglia la cellula elementare della società, un luogo fondamentale per lo sviluppo culturale, educativo e intellettuale dell’individuo e un’inestimabile risorsa per la collettività nel suo ruolo di assistenza materiale e morale nei confronti del signolo. Leggi tutto

LIBERTA’ RELIGIOSA
Spesso la libertà religiosa viene concepita come semplice possibilità “negativa” di esercitare il proprio culto privatamente. Secondo noi (e secondo il diriitto internazionale e i diritti umani) essa deve garantire a ogni credo religioso lla possibilità di poter contribuire al pluralismo democratico con le proprie proposte all’interno del discorso pubblico. Leggi tutto

LIBERTA’ DI EDUCAZIONE
Gli enti non statali che forniscono un servizio di formazione ed educazione devono essere considerati un valore aggiunto per la società, in quanto contribuiscono a una visione plurale della stessa e consentono ai genitori di scegliere il miglior orientamento educativo per i propri figli. Leggi tutto

NovaeTerrae Network

logo dhi
logo OIDEL quadrato
meter







Logo Tocqueville Acton

Iona Institute
Visite agli articoli
875873

Abbiamo 357 visitatori e nessun utente online